Stipendi in anticipo: “Dato un segnale all’ambiente”

Stipendi in anticipo: “Dato un segnale all’ambiente”

Il presidente Lugaresi sulla chiusura anticipata delle scadenze nei pagamenti: “I tifosi ci hanno dato una mano sottoscrivendo in massa gli abbonamenti”.

Commenta per primo!

Coi venti di fallimento che soffiavano fino a non troppo tempo fa, la notizia del pagamento anticipato di tutti gli stipendi e della varie scadenze stagionali per il Cesena non può che essere positiva per tutto l’ambiente: “Abbiamo deciso di dare un segnale – ha dichiarato il presidente Giorgio Lugaresi al Resto del Carlino – perché avendo i soldi nel conto li abbiamo utilizzati volentieri per far capire ai dipendenti che possono stare tranquilli e che il Cesena fa fronte ai propri impegni. Abbiamo saldato gli stipendi di marzo, aprile e maggio, l’Irpef, i costi ordinari, le trasferte e l’orario per un totale di circa 3,5 milioni di euro. Una grossa mano ce l’hanno data i tifosi, che sono accorsi in massa a sottoscrivere gli abbonamenti in questa prima fase. Il sogno rimane superare il muro dei 10.000 abbonati. Stiamo lavorando molto anche sul mercato: in attacco abbiamo grandi giocatori di proprietà e non abbiamo necessità di vendere, ma se qualcuno dovesse essere ceduto verrà sicuramente rimpiazzato degnamente“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy