Rivoluzione Bari: in un’estate è cambiato tutto

Rivoluzione Bari: in un’estate è cambiato tutto

Dal presidente all’allenatore fino al modulo. In campionato la partenza è stata lenta

Commenta per primo!
Il Bari, prossimo avversario del Cesena venerdì sera al San Nicola, ha cominciato il campionato con il freno a mano tirato. Dopo la cocente sconfitta casalinga subita contro il Cittadella all’esordio, si legge su Il Resto del Carlino, i biancorossi hanno offerto prestazioni poco esaltanti contro il Perugia (vincendo nel finale su rigore) e pareggiando con il Vicenza. L’ultima estate, in Puglia, è stata caratterizzata da una rivoluzione: dentro e fuori dal campo. Dal passaggio di testimone tra Paparesta e Giancaspro all’arrivo del nuovo direttore sportivo Sogliano e del nuovo allenatore Stellone. L’ex tecnico del Frosinone ha dettato i parametri per ricostruire la squadra, con il modulo passato dal 4-3-3 dello scorso anno all’attuale 4-4-2. Per rimodellare la rosa, infine, sono stati sostituiti 14 effettivi.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy