Renzetti: “Me ne vado da romagnolo: sorridente e ottimista”

Renzetti: “Me ne vado da romagnolo: sorridente e ottimista”

Da ieri ufficialmente del Genoa: “Per un calciatore è un privilegio vivere in un posto come questo. Non finirò mai di ringraziare i cesenati”.

Commenta per primo!

Oltre alle operazioni in entrata, con l’inizio del mercato sono arrivati anche i primi addii ufficiali. A salutare dopo tre anni da protagonista in bianconero è infatti Francesco Renzetti, da ieri ufficialmente del Genoa, che ha dato il suo addio al Cesena dalle colonne del Corriere Romagna: “Non finirò mai di ringraziare i cesenati, perché mi hanno contagiato col sorriso e la passione: me ne vado da romagnolo, ottimista e sorridente. Porterò tutte queste cose per sempre con me. Foschi è davvero unico: mi sono emozionato quando ci siamo salutati. Sono molto orgoglioso di aver raggiunto le 100 partite con questa maglia: col Cesena ho vinto un campionato e ho esordito in A. La partita più emozionante? Direi il 2-1 al Perugia di quest’anno. I rimpianti sono invece la retrocessione e i playoff contro lo Spezia, col mio autogol”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy