Puscas no: per gli scaramantici è un bene

Puscas no: per gli scaramantici è un bene

Con un romeno in rosa è sempre arrivata la retrocessione

Commenta per primo!

Oltre ai colpi messi a segno ci sono stati, nella giornata di ieri, anche alcuni acquisti saltati. Su tutti quello di George Puscas dal Benevento, per il quale sembrava tutto fatto ma la trattativa è andata in fumo per il mancato arrivo in terra campana del sostituto Maniero. Gli scaramantici avranno tirato un sospiro di sollievo: ogni volta che il Cesena ha avuto un giocatore romeno in rosa è poi sempre retrocesso a fine stagione: nel 2000 c’era Daniel Pancu mentre nella stagione 2007-2008 (ultima retrocessione dalla B alla Lega Pro) arrivò Christian Cristea, che non giocò neanche un minuto ma fu inserito in rosa. Nel 2011-2012 la stella della squadra era Adrian Mutu, che però non riuscì ad evitare ai bianconeri il ritorno in B dopo due stagioni in massima serie. Con lui anche Stefan Popescu, mai utilizzato in campionato ma autore di un gol al Napoli in Coppa Italia. L’ultimo romeno in ordine di tempo è Constantin Nica, che due stagioni fa sempre in A giocò 8 partite condite da un’autorete. Anche al termine di quell’annata arrivò la retrocessione.

Fonte: Corriere Romagna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy