Modena-Cesena: “Made in Italy” contro multietnico

Modena-Cesena: “Made in Italy” contro multietnico

Il derby emiliano-romagnolo si gioca anche sulle differenti scelte su giocatori nostrani ed esteri.

Commenta per primo!

Da una parte un allenatore straniero sulla panchina di una squadra quasi interamente italiana, dall’altra un allenatore italiano alla guida di una squadra ampiamente multietnica. Sono i casi di Hernan Crespo e Massimo Drago, rispettivamente alla guida di un Modena particolarmente fondato sui giocatori nostrani (sabato a Terni ha schierato un undici iniziale interamente italiano) e di un Cesena che ha fatto dei suoi giocatori stranieri alcuni dei suoi principali trascinatori. Come riporta i Corriere dello Sport, ai vari Provedel, Luppi, Gozzi e Bertoncini della sponda gialloblù si oppongono Gomis, Magnusson, Kone, Kessie e Djuric di quella bianconera. Un differente approccio che non farà che aggiungere pepe al derby che andrà in scena domani al Braglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy