Lugaresi: “Inopportuno votare adesso il nuovo presidente della Lega B”

Lugaresi: “Inopportuno votare adesso il nuovo presidente della Lega B”

Lettera aperta del numero 1 del Cesena ai colleghi cadetti: “I programmi di Gualtieri e Lotito non mi convincono”

Commenta per primo!

Giorgio Lugaresi ha inviato ai club di B, al vicepresidente della Lega Andrea Corradino e al dg Paolo Bedin, una lettera nella quale annuncia la volontà di non votare i due candidati alla presidenza, Salvatore Gualtieri e Claudio Lotito, dopo le dimissioni di Andrea Abodi: “La lettera che ho scritto – ha spiegato il presidente del Cesena – riguarda la mia visione sul futuro della Lega di B, ma non è un’autocandidatura, perché io non sono un candidato”. Nella lettera aperta Lugaresi spiega il motivo per il quale ha scelto di non appoggiare Gualtieri e Lotito. Sul programma del patron della Lazio, il punto che non convince Lugaresi è legato alla proposta sulla riforma dei campionati: “Solo a voce mi ha detto che questa prevedrebbe due promozioni dalla B alla A e due retrocessioni secche dalla A alla B. Il nostro campionato è il più spettacolare e incerto nel panorama nazionale e ha uno straordinario appeal. Con due promozioni secche si perderebbe questo, con il rischio che gli scommettitori possano intrufolarsi più facilmente”. Inoltre Lugaresi ha spiegato che non parteciperà all’assemblea elettiva, auspicando che questa sia spostata con convocazione in precedenza di una non elettiva, prevista per il 9 maggio, quando per procedere con la nomina del presidente servirà innanzitutto raggiungere un quorum di 15 club aventi diritto al voto sui 22.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy