Ligi: “Rigore? Pensavo avesse fischiato fallo in attacco”

Ligi: “Rigore? Pensavo avesse fischiato fallo in attacco”

“Il primo a tirare è stato Maniero, poi ci siamo agganciati, ma io non ho tratto alcun vantaggio da quella trattenuta. Errore grave e decisivo”.

Commenta per primo!

“Non meritavamo di perdere, e l’errore è stato grave e decisivo”. Non ci va leggero Alessandro Ligi, protagonista suo malgrado dell’episodio che ha deciso il match di ieri sera: “Quando ho sentito il fischio dell’arbitro ho pensato che ci avesse concesso una punizione. Poi ho visto che indicava il dischetto. Il rigore era assolutamente inesistente: Maniero per primo mi ha trattenuto e poi solo in seguito ci siamo agganciati e l’ho trattenuto a mia volta, ma ad ogni modo non avrei tratto alcun vantaggio dal trattenerlo. Poi Abisso ci aveva già penalizzati precedentemente non fischiando rigore sul contatto tra Djuric e Di Cesare. Con questo non voglio togliere meriti al Bari, che nel primo tempo non ci ha mai lasciato il palino del gioco. Sul primo gol siamo stati sfortunati, con Capelli che in anticipo ha solo sfiorato la palla e io che sono partito con qualche attimo di ritardo. Inoltre ho spiazzato Agazzi deviandola leggermente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy