“La squadra si è trasformata nel secondo tempo”

“La squadra si è trasformata nel secondo tempo”

Drago, infuriato a fine primo tempo, ha contribuito alla svolta con i cambi decisivi di Ragusa e Rosseti.

Commenta per primo!

“La vittoria la dedichiamo a Gomis, che in settimana ha perso il padre”. Non poteva esordire diversamente Massimo Drago al termine della partita vinta in rimonta sul campo del Como. Dopo un primo tempo chiuso in svantaggio contro l’ultima della classe, l’intervallo è stato sicuramente un nodo di svolta della partita dei bianconeri, con protagonista proprio il tecnico calabrese: “Eravamo partiti bene nei primi 20 minuti, ma poi abbiamo smesso improvvisamente di giocare. Non si poteva continuare così, perciò ho deciso di cambiare modulo e interpreti: con due esterni alti e due attaccanti la partita è cambiata. Sono molto contento per Rosseti, che è stato tra i più sacrificati per via dell’esplosione di Djuric: oggi è entrato con la testa giusta, ha servito l’assist a Perico e chiuso la gara col gol del 3-1 al 90′. In questo momento facciamo un po’ fatica a concretizzare: oggi abbiamo fatto tre gol, ma tiriamo in porta 5-6 volte prima di segnarne uno, mentre gli altri quando tirano segnano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy