La mano di Camplone sul Cesena

La mano di Camplone sul Cesena

Con queste mosse il tecnico ha portato i bianconeri ad una brillante salvezza

Commenta per primo!

Con Camplone il Cesena ha pian piano svoltato: sono almeno 3 le mosse con cui il tecnico subentrato in autunno a Massimo Drago ha rivoluzionato la stagione bianconera fino ad arrivare alla brillante salvezza con due giornate d’anticipo. Da subito si è lavorato per dare ai giocatori la giusta condizione fisica grazie a lavori incessanti su forza e resistenza: nei secondi tempi il Cesena con Camplone ha quasi sempre avuto un grande predominio a livello di energie. Il passo successivo è stato quello della mentalità: con i primi risultati incoraggianti il gruppo ha preso più fiducia e si è comportato alla grande anche fuori dal Manuzzi, vincendo 4 volte in trasferta nel solo girone di ritorno. Poi, le scelte: il passaggio al 3-5-2 ha tolto a Renzetti e Balzano molti compiti difensivi, Ciano si è rivelato prezioso e determinante da seconda punta e il Garritano mezzala ha stupito tutti. Nella parte finale, poi, Camplone ha puntato su Laribi regista, e anche in quel caso ha avuto ragione. Risultato: 43 punti nelle 30 partite col tecnico pescarese in panchina, una media da play-off e un girone di ritorno chiuso al sesto posto.

Fonte: Resto del Carlino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy