Il Cesena paga ancora gli arbitraggi: 0-2 col Lanciano

Il Cesena paga ancora gli arbitraggi: 0-2 col Lanciano

Decisivo un rigore+espulsione assegnato da Nasca nel recupero del primo tempo: generoso il penalty e sicuramente eccessivo il rosso a Perico. Raddoppio-beffa dell’ex Marilungo.

Commenta per primo!

Tornano i fantasmi in trasferta per il Cesena, che dopo la vittoria a Como esce con le ossa rotte dal biondi di Lanciano. Dopo un primo tempo dominato gli uomini di Drago vengono eccessivamente puniti nel finale di primo tempo per una spinta in area di Perico ai danni di Di Matteo: Nasca di Bari non solo concede il rigore ai padroni di casa, ma espelle anche il terzino ex-cagliari, che perciò si unirà alla flotta di indisponibili per il Latina. Sul dischetto Ferrari non sbaglia, e il Cesena si trova ancora una volta in svantaggio e con oltre metà partita da giocare in 10 contro 11. Il secondo tempo vede il Lanciano far valere la superiorità numerica, pungendo soprattutto con Di Francesco. A segnare il raddoppio sarà però il grande ex della partita Guido Marilungo (senza esultare), bravo a punire di testa una disattenta difesa bianconera. Nel finale Nasca espelle anche Di Francesco per doppia ammonizione, riequilibrando numericamente le squadre, ma per i bianconeri è troppo tardi. Il Cesena scivola al 5° posto (in caso di vittoria del Pescara al 6°), col terzo posto che però rimane a 2 punti per la sconfitta del Novara in casa col Bari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy