Drago: “Nessun calcolo, dobbiamo vincere. Il contratto? Ne parliamo dopo i play-off”

Drago: “Nessun calcolo, dobbiamo vincere. Il contratto? Ne parliamo dopo i play-off”

L’allenatore del Cesena verso Avellino: “Attenzione all’attacco degli irpini, servirà molta attenzione”

Commenta per primo!

Prima di partire per Avellino, che il Cesena ha raggiunto in treno da Bologna, il tecnico bianconero Massimo Drago ha presentato la gara di domani sera: “Innanzitutto non dobbiamo fare calcoli ma provare a tutti i costi ad aggiudicarci il 6° posto che per noi è di vitale importanza. E’ una chance da sfruttare al meglio perché sono occasioni che capitano una volta sola. Sotto l’aspetto mentale si percepisce una certa carica nelle spogliatoio, probabilmente dovuta anche dalla freschezza portata da quei giocatori che hanno ricaricato le pile in queste ultime settimane”. L’allenatore del Cesena non si aspetta certo una gara facile e scontata: “E’ chiaro che bisognerà fare gol senza però tralasciare il giusto equilibrio tra i reparti perché non dimentichiamoci che affronteremo un avversario che può contare su un reparto  offensivo ben attrezzato avendo giocatori di grande valore come Insigne, Castaldo, Mokulu e Joao Silva. Ascolterò i risultati dalla panchina? Dal mio punto di vista è controproducente ascoltare gli altri risultati anche perché le partite durano 90’ minuti e il punteggio può cambiare in qualsiasi momento per cui noi rimarremo concentrati solamente sulla nostra partita e faremo di tutto per centrare la vittoria”. Sul rinnovo del contratto, Drago ha chiosato così: “Prima bisognerà sedersi attorno ad un tavolo e questo incontro avverrà al termine della stagione, ora preferisco concentrarmi solamente sui playoff”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy