Drago e la partita del cuore

Drago e la partita del cuore

Tutte le curiosità della prima volta da ex a Crotone dell’allenatore del Cesena

Commenta per primo!

La casa dei genitori a 100 metri dallo stadio Scida, l’avventura nel settore giovanile prima da calciatore e poi da allenatore, la chiamata del presidentissimo Luigi Vrenna, che dopo aver esonerato Menichini scelse di promuoverlo, le lunghe camminate sul lungomare di Crotone, la moglie Ketty e i figli Giada e Salvatore. Per Massimo Drago, si legge sul Corriere Romagna in edicola oggi, quella di domani sarà una giornata speciale nel primo pomeriggio da ex sulla panchina dell’Ezio Scida. L’allenatore del Cesena ha guidato per tre campionati e mezzo la squadra rossoblù e, a suo modo, è entrato nella storia del club: nessun allenatore è mai riuscito a portare così in alto il club calabrese. Ora ci sta provando Juric.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy