Dirty Soccer, assolto Nicola Falasco

Dirty Soccer, assolto Nicola Falasco

Per il terzino bianconero la Procura aveva chiesto 6 mesi di squalifica

Commenta per primo!

Nicola Falasco figura tra i 5 tesserati prosciolti dalle accuse in merito all’inchiesta Dirty Soccer. Stamattina il Tribunale Nazionale Federale si è pronunciato assolvendo il terzino bianconero, esattamente come qualche mese fa quando però tutti i deferiti furono prosciolti per un vizio di forma nel deferimento stesso. L’assoluzione, questa volta, prescinde da vizi di alcun genere. Falasco fu deferito per omessa denuncia in merito alla partita di Lega Pro tra Pistoiese e L’Aquila tenutasi il 12 aprile 2015 e conclusasi per 3-1. Nel comunicato della Figc si legge che la posizione di Falasco, che ai tempi vestiva la maglia dei toscani, “merita un’analisi scriminante poiché la sua posizione appare completamente defilata e improvata rispetto al tentativo di combine. Il Falasco viene menzionato in una sola interlocuzione telefonica, laddove si afferma la potenziale disponibilità del predetto a partecipare al tentativo di combine, chiarendo tuttavia che lo stesso avrebbe affermato di non essere in grado di alterare la partita. Non esistono altri riscontri in capo al Falasco”. Da qui la sentenza di assoluzione verso il 24enne bianconero, per il quale la Procura aveva chiesto 6 mesi di squalifica e un’ammenda di 30mila euro.

Fonte: Figc

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy