Cesena e Bolchi: 76 anni di identità bianconera

Cesena e Bolchi: 76 anni di identità bianconera

Il cavalluccio compie 76 come uno dei suoi tecnici più amati: “Qui la gente sa esultare per le vittorie e accettare le sconfitte”.

Commenta per primo!

Il 21 aprile 1940 nasceva l’A.C. Cesena, appena due mesi dopo di Bruno Bolchi, indimenticato allenatore bianconero al quale il Corriere Romagna ha dedicato un’intervista nell’edizione odierna: “Mi sento molto legato a questa città è ai suoi abitanti. Per me il Cesena sono Edmeo Lugaresi, Luciano Manuzzi e tutti i grandi uomini che hanno fatto la storia di questa società e ricordarlo oltre a me sono rimasti Cera e Valentini. Il calcio a Cesena significa identità: qui si sa vivere nel modo giusto sia la vittoria che la sconfitta. Inoltre qui c’è la politica migliore da applicare al calcio: crescere giovani da lanciare è l’unico modo di sopravvivere. Il mondo negli anni cambia, e con esso il calcio, perciò al Cesena non posso che augurare di continuare con la stessa mentalità anche per i prossimi 70 anni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy