Cascione e il Latina nel destino: “Riaffrontarli è un tuffo al cuore”

Cascione e il Latina nel destino: “Riaffrontarli è un tuffo al cuore”

Il regista ha segnato il rigore decisivo per la promozione dei bianconeri: “Nel 2013 potevo vestire nerazzurro, ma dissi no”.

Commenta per primo!

Il Latina in Romagna non può che rievocare bei ricordi, con una promozione conquistata ai playoff che resterà nel cuore di tifosi e soprattutto giocatori. Tra questi in particolare il riferimento è a Emmanuel Cascione, che in quella finale segnò il rigore decisivo: “Riaffrontarli è un tuffo al cuore, mi vengono in mente tanti ricordi belli – ha dichiarato al Corriere dello Sport riguardo alla partita di domenica – Per me poi quella vittoria ha un sapore particolare, perché nell’estate 2013 avevo rifiutato il trasferimento al Latina, e i risultati mi hanno dato ragione. Ora il nostro obiettivo è concretizzare il gioco che creiamo e cercare di rialzarci subito: anche loro hanno avuto difficoltà ad ingranare, ma hanno ottime individualità. A livello di gol mi piacerebbe riscattarmi rispetto all’anno scorso: a 33 anni non mi sento né vecchio né stanco e voglio continuare a giocare e vincere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy