Camplone mette in guardia il Cesena: “Il Benevento non è in crisi”

Camplone mette in guardia il Cesena: “Il Benevento non è in crisi”

Il tecnico bianconero: “Davanti sono velocissimi e possono mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Serve una vittoria a tutti i costi”

Commenta per primo!

Nella tradizionale conferenza stampa della vigilia, Andrea Camplone ha fatto un passo indietro ricominciando dall’Avellino e dal difetto cronico di non saper chiudere le partite: “E’ un problema che ci portiamo dietro da tempo, ci manca sempre quel guizzo, purtroppo creiamo tanto ma raccogliamo poco, almeno siamo tornati a casa con un punto che ci ha permesso di muovere la classifica. Il Benevento? Non stanno attraversando un periodo particolarmente felice ma non dimentichiamoci che sono una neopromossa e tra le squadre rivelazioni di questo campionato. E’ una sfida insidiosa, guai a sottovalutare il Benevento: a 5 partite dal termine non abbiamo più margine d’errore. Affrontiamo una squadra pericolosissima dalla cintola in su, possiedono giocatori molto rapidi e veloci come Falco, Ciciretti e Cissè, calciatori che se lasciati giocare possono mettere in seria difficoltà chiunque. Domani sarà importante chiudere tutti gli spazi, inoltre dovremo essere pronti a raddoppiare la marcatura sul portatore di palla.”. Quasi certo il ritorno al 3-5-2: “Abbiamo a disposizione ancora un allenamento e servirà per valutare attentamente la condizione dei miei ragazzi. Ribadisco ancora una volta che non è lo schieramento che ti fa vincere una partita ma la vera differenza deriva dall’atteggiamento con cui scendi in campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy