Ahi Cesena: la Pro Vercelli espugna il Manuzzi

Ahi Cesena: la Pro Vercelli espugna il Manuzzi

Agliardi colpevole su entrambi i gol (Bianchi-Emmanuello). Per i bianconeri segna Rigione

Commenta per primo!

Il Cesena si complica maledettamente la vita inaugurando come peggio non poteva la serie di scontri diretti: al Manuzzi i bianconeri vengono sconfitti per 2-1 con due tiri in porta, due gravi errori di Agliardi ma mostrando ritmi bassi per tutta la partita con anche tanta imprecisione e poco movimento generale. La partita si infiamma dopo 18 minuti di nulla assoluto: Berra supera Renzetti sulla destra e serve in area l’ultimo arrivato Bianchi, la cui girata è tutt’altro che irresistibile ma la papera di Agliardi fa entrare il pallone lemme lemme in porta. Passa un minuto, però, e Ciano dalla destra calcia una punizione trovando l’incornata vincente di Rigione, al suo secondo gol stagionale. I bianconeri sfiorano il 2-1 con Perticone su corner, Renzetti e Kone ma nella ripresa non arriva quel cambio di passo che ci si attendeva. La Pro Vercelli si rende pericolosa solo su palla inattiva ma proprio su una di quelle arriva l’1-2: minuto 82, Mammarella tocca su punizione per Emmanuello il cui destro rasoterra si insacca sul palo di un  Agliardi poco reattivo e ancora non esente da colpe. Un brutto Cesena ha comunque due palle-gol per pareggiarla: all’84’ Garritano rientra sul sinistro e dal fondo trova l’accorrente Laribi il cui colpo di testa da centro area finisce tra le braccia di Provedel. Al 91′ Panico trova ancora il fondo e serve a rimorchio Cocco, che col destro fallisce un rigore in movimento calciando di poco alto. A fine gara piovono fischi dalla Curva Mare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy